Certo che ci vuole una bella faccia tosta per dire alla gente che il posto fisso è una chimera quando per te è qualcosa di concreto. Mi riferisco alle frasi maturate negli ultimi tempi da parte di chi governa questo Paese, che non solo se ne sta seduto su una bella poltrona da migliaia di euro al mese, ma ha fatto sedere sulla stessa poltrona figli e parenti. E questi rispondo : “ Per me parla il curriculum!”. Per voi parla il curriculum !?! Per voi parla il curriculum !?! Beh, signori miei, col cazzo  che per voi parla il curriculum, per voi parlano le relazioni sociali intessute da papà e mamma . Per voi parla il potere al quale siete avvinghiati con le unghie e con i denti che vi ha permesso di ottenere quello che tanti altri con i vostri stessi meriti (se non maggiori!) non si possono nemmeno sognare. E allora risparmiateci questi accorati appelli alla vostra integrità morale perché son solo ciance al vento. Un  treno di cazzate del quale ho onestamente i coglioni pieni! Qua siamo in tanti ad avere un curriculum lungo come un rotolone Regina eppure c’alziamo ogni santo giorno che Dio ha mandato in terra con l’incertezza del domani. Abbiate la decenza di starvene zitti, di dire le cose come stanno e di parlare col capo chino. Perché per chiedere sacrifici al mondo di quelli che si fanno il culo dalle sei della mattina alle nove della sera  non solo ci vuole un bel coraggio, ma anche qualcuno capace di compiere quegli stessi sacrifici con spirito di solidarietà.