Cari tutti, 

Oggi una menzione speciale la dedico alla saggezza, caduta mestamente in disgrazia negli ultimi due giorni. Dunque, al di là dei nomi discutibili di coloro che dovrebbero salvare il Paese, mi preme sottolineare una cosa. E’ mai possibile che su dieci presunti saggi non ci sia nemmeno una donna? Badate bene, non lo dico per piaggeria, lo dico semplicemente come constatazione di fatto. A me pare che nella scelta si sia lesa pesantemente la dignità della donna, in barba alla Levi Montalcini che tanto ha fatto per la categoria e alla neoeletta Presidente della Camera Laura Boldrini. Pertanto, mi permetto di prendere atto dell’assoluta rivincita di colui che non sa un cazzo sul savio, perché se equilibrio e sapere devono rappresentare discriminazione e ingiustizia preferisco essere un pazzo ignorante.

Con sincero affetto.

Enrico Braglia