Rifletto. Rifletto sul fatto che sui social network gli auguri e gli addii sono così automatici che si rischia di scrivere << Buon compleanno Lucio Dalla >>  e << Riposa in pace Mario Bianchi >>. La cosa peggiore capita poi  quando il nome del morto o del festeggiato richiede una certa abilità nel digitare. E’ il caso ad esempio di Margherita Hack e Little Tony. Ho avuto infatti la sfortuna di imbattermi  in messaggi di cordoglio del tenore seguente:  << Addio Margarita Hach >> ,  << Ci mancherai Lidl Toni >>, etc. Ora, forse ho male interpretato. Forse l’addio era rivolto ad un cocktail messicano e ad una nota catena di supermercati tedesca. In tal caso vi chiedo scusa. Se però la mia malizia dovesse rivelarsi fondata ecco, in quest’ultimo caso vi debbo obtorto collo mandare a fare in culo. Se le cose non le sentite, abbiate la compiacenza di non scriverle, abbiate il buon senso di mantenere intatta la dignità perché è da lì che si giudica il valore di un essere umano. Tanti auguri e riposate in pace!